fbpx

Short squeeze: Cos’è e chi lo produce?

Spesso sentiamo parlare di “short squeeze” sui mercati finanziari. Che cos’è uno short squeeze?

Per capire bene cosa è uno short squeeze, bisogna sapere chi sono gli short sellers e cosa fanno.
Sui mercati si possono comprare azioni, indici, materie prime e tanto altro ma si può vendere anche tutti questi strumenti pur non possedendoli.
Quando vendi qualcosa senza averne il possesso si dice che stai vendendo allo “scoperto”.

Come si può vendere allo scoperto?

Una serie di trader prendono in prestito delle azioni, pagandoci sopra un interesse e poi le vendono. Quindi riescono a vendere qualcosa che non è loro ma gli è stata prestata pagando un interesse.

Perchè si vende allo scoperto? Semplicemente perchè si pensa ad un movimento ribassista del mercato e si spera quindi di trarre profitto vendendo vari asset.

Quindi gli short sellers puntano ad un mercato bearish. Tendono, quindi, ad abbassare le quotazioni delle loro azioni, o asset venduti per poi ricomprarle ad un prezzo più basso in modo da quadagnarci.

Se gli short sellers sono tanti e insieme puntano a vendere allo scoperto possono causare anche un calo improvviso di un titolo, ma cosa succede dopo uno short così potente? Spesso il prezzo viene ricomprato perchè molto più basso di prima e molti che sono short tendono a chiudere le loro posizioni short per paure di perdite.

E qui veniamo allo short squeeze: ovvero, una vera e propriaritirata in massa degli short seller.

In poche parole, uno short squeeze avviene quando il rialzo di un titolo è tale da convincere un elevato numero di short seller a chiudere le loro vendite ribassiste. o a coprirsi andando a comprare il sottostante. Di conseguenza il titolo o l’asset in questione subisce una forte salita che fa desistere ulteriormente altri short seller ad entrare short sul titolo. Questo processo viene amplificato dalla leva finanziaria e dall’uso delle opzioni sui mercati.

Degli esempi concreti di short squeeze li abbiamo visti su GAME STOP e in ultimo su AMC Entertainment. Il titolo quotato sulla borsa di NYSE ha raggiunto la settimana scorsa un suo nuovo massimo storico dovuto alla corsa di investitori retail di Rebbit sul titolo.

Un acquisto massiccio di massa ha fatto salire il prezzo e creato uno short squeeze sul titolo che ha fatto in modo di far chiudere moltissime posizioni short in atto. Questo ha implementato la salita del titolo.

Inutile dire che è molto pericoloso entrare su titolo che stanno subendo degli short squeeze. Prendere un treno in corsa è sempre difficile e si rischia molto.

Purtroppo chi non conosce i mercati finanziari si butta in queste bull run sui titoli solo perchè vede salire il prezzo e vuole cercare di guadagnare anche lui. Il problema è che in questi casi l’ingresso spesso viene fatto in ritardo e la persona entra a mercato quando ormai il mercato è già stato “short squeezato”. In questo caso il problema è che sempre, o quasi, poi il prezzo del titolo torna ai valori originari e la perdita che subisce l’ultimo speculatore è spesso elevata.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Contatti

Hai bisogno di aiuto?

Utilizza il modulo di contatto per inviarci subito una richiesta di supporto.
Rispondiamo entro 1 ora a tutte le richieste.

Inserisci la tua migliore email per accedere al gruppo Telegram, ti invieremo le nostre analisi gratuitamente ogni domenica