fbpx

Effetto Compounding, l’ottava meraviglia che fa crescere il nostro portafoglio

Effetto Compounding : cos’è e come può aiutarci ad aumentare il nostro capitale? Spesso ci chiediamo come far crescere tanto i nostri risparmi per crearci una pensione dignitosa o pagare l’università ai nostri figli o semplicemente avere una vita economicamente più tranquilla.

L’errore che spesso si compie in questo caso è quello di voler aumentare molto il capitale in pochissimo tempo. Si cerca, insomma, la grande occasione della vita, il colpo di fortuna, tipo una lotteria, un investimento con fortissimo rischio ma con un rendimento da capogiro. Molto spesso però la delusione è enorme e talvolta accompagnata da devastanti perdite economiche.

L’impazienza ci porta spesso a valutare i risultati dei nostri sforzi in un’ottica di breve periodo. Vogliamo avere un feedback immediato e non ci rendiamo conto che molte cose e situazioni necessitano di tempo per maturare, sviluppare e consolidarsi in maniera organica. Questo non solo in finanza ma anche nella vita, nei nostri progetti e grandi obbiettivi.

Si tende quindi a puntare al “tutto e subito”, dimenticando quella forza che Einstein aveva definito l’ottava meraviglia del mondo.

I più importanti guadagni e cambiamenti si ottengono con tempo e metodo: usando proprio la strategia del compound effect, in italiano l’interesse composto. Chiamata ed elogiata da Einstein come “l’ottava meraviglia”.

Sì perché l’effetto compounding – o effetto moltiplicatore o dell’interesse composto- è quel principio ben noto in finanza che consente di incrementare il proprio capitale iniziale attraverso la capitalizzazione degli interessi.

Come funziona quindi, l’effetto compounding?

Il funzionamento dell`effetto compounding è semplice e, come tante cose semplici le diamo per scontate finendo col dimenticarcene.

Supponiamo di risparmiare ogni anno 1.000€ per 10 anni e metterli in banca. Alla fine dei 10 anni ci troveremo 10.000€ sul nostro conto corrente. Considerando l’aumento del tasso di inflazione (che eroderà quel valore di 10 anni prima perchè dopo 10 anni con gli stessi soldi potrò comprare di meno), non avendo investito quel denaro in modo profittevole alla fine avrò solo una svalutazione dei miei risparmi.

Cosa succede se invece ogni anno investo 1.000€ ottenendo il 10% annuo (dal trading o da investimenti su titoli o etf)? Quanto mi ritrovo dopo 10 anni? Qualcuno penserà che mi troverò 11.000€. E cioè i 10.000€ messi da parte e il 10% di interessi guadagnati ogni anno per 10 anni (100€ per 10).

Non è così! Non avete tenuto conto dell’ottava meraviglia del mondo!

E’ vero che ogni anno guadagno il 10% del mio capitale. Quindi dopo il primo anno, avendo investito 1000€ e ottenuto 100€ di interessi mi troverò sul conto 1100€.
Ma il secondo anno avremo 1100€+1000€, cioè 2100€. Quindi il risparmio del primo anno più i suoi interessi più il risparmio del secondo anno. A fine anno, con l’interesse del 10% sul mio nuovo capitale che sarà quindi di 210€ mi troverò 2100€ + 210€, quindi 2310€
Il terzo anno, partirò da 2310€, gli aggiungerò i miei soliti 1000€ e a fine anno avrò 3310€ sul quale calcolerò di nuovo il 10% di interesse di guadagno che è di 331€. Quindi dopo 3 anni avrò sul conto 3641€.

Per riassumere: quanto avrò sul conto dopo 10 anni, risparmiando sempre 1000€ all’anno e guadagnando ogni anno il 10% sull’intero capitale iniziale e rimettendo in circolo l’interesse precedente? 17531€!

Ebbene sì, in 10 anni risparmiando 1000€ ogni anno con l’interesse composto al 10% annuo ci troviamo quasi il raddoppio del capitale. Se questo calcolo provate a farlo su tempi più lungi o cifre più elevate rimarrete sbalorditi.

Cosa succede senza effetto compounding?

Rob Garden, un esperto finanziario inglese, ha calcolato che, mettendo da parte per il proprio figlio 6 euro al giorno dalla nascita all’età di dieci anni (fanno circa 28.500 euro in un decennio), al momento di andare in pensione l’ex bambino diventato sessantacinquenne si ritroverebbe con un capitale di 1.200.000 euro. Questo se il capitale risparmiato più i vari interessi annuali rimanessero reinvestiti sul mercato, che in media nel lungo periodo frutta un 8% circa annuo.

Se invece di investirli sul mercato, Rob Garden avesse messo 6 euro al giorno sotto il materasso, per arrivare a quella somma in assenza di interesse composto, quanti anni dovrebbe aspettare?

Cinque secoli. Sì: 500 anni.

In 65 anni quanto sarebbero, inoltre, 6 euro al mese senza investimento e interesse composto? 142.000 euro.

Andare in pensione con 142.000 euro o con 1.200.000 euro mettendo da parte 6 euro al giorno è la differenza tra chi non ha mai investito il suo risparmio quotidiano di 6 euro e chi invece ha investito in modo corretto e sistematico sul mercato usando l’ottava meraviglia del mondo: l’interesse composto.

La strategia del moltiplicatore attraverso l’effetto compounding in altri ambiti della vita

Se poi vogliamo dirla tutta e elogiare anche noi questo effetto compunding, come faceva Einstein, possiamo sicuramente notare che lo stesso meccanismo del moltiplicatore o dell’interesse composto che possiamo utilizzare per accumulare denaro, lo possiamo trovare anche in molti altri aspetti della vita, che vanno oltre l’ambito finanziario.

Padroneggiare una lingua straniera, uno strumento musicale, o qualsiasi competenza; raggiungere qualsiasi obiettivo come, ad esempio, l’ottenimento di un fisico scolpito o il conseguimento di un titolo di studio, possono essere ottenuti sfruttando il cosiddetto effetto compounding.

La differenza rispetto al denaro è che gli interessi si guadagnano con l’impegno fisico e/o mentale invece che con l’impegno finanziario.

Ad esempio, ammettiamo che tu voglia ottenere un fisico con muscoli e ben scolpito. Sfruttando l’effetto compounding puoi raggiungere questo risultato col tempo e non certo “tutto e subito”. Ovviamente, il successo è condizionato alla rigorosa applicazione della strategia. La velocità di conseguimento invece dipende dal capitale iniziale, ovvero la tua situazione iniziale a livello muscolare, e la tua capacità di generare interessi che dovrebbe essere direttamente proporzionale all’impegno e costanza messi nell’allenamento.

Il primo giorno di allenamento avrai una determinata forze e resistenza.
Il secondo giorno avrai fatto un piccolissimo passo in avanti che nemmeno te ne accorgi, e via di questo passo..

Dopo un anno i risultati saranno evidenti e quasi esponenziali. Perché è vero che ogni giorno fai lo stesso esercizio. Ma i muscoli al 30esimo giorno di esercizio saranno più forti e resistenti rispetto al primo giorno. Questo è l’effetto compounding: lo stesso esercizio fatto con i muscoli tonici li rende più tonici più velocemente.

Questo vale anche nello studio.

Quando inizi a leggere per la prima volta fai più fatica. Anche se leggi 10 pagine al giorno sempre, dopo un anno, le 10 pagine che leggi le assimilerai meglio e capirai molto prima il significato di quello che c’è scritto rispetto alla fatica che facevi i primi giorni.

Quindi questa ottava meraviglia può essere sfruttata in molti campi, anche se la sua applicazione non è così semplice. Se vogliamo che funzioni veramente dobbiamo applicare il nostro metodo con pazienza, costanza e determinazione. Bisogna avere la pazienza di attendere i risultati, senza spendere gli interessi guadagnati lungo il percorso e continuando ad investire con costanza e determinazione!

Il trading può essere molto d’aiuto

Il trading può essere molto d’aiuto per trovare risorse da investire sui mercati, anche mensilmente, e sicuramente puoi generarti quel 10% annuo dai tuoi risparmi che nessuna banca ti può dare. Così anche con gli investimenti su titoli azionari o su etf.
La cosa non è difficile ma bisogna conoscere e bene quello che si fa.

Per questo noi di OG Trading e Investimenti formiamo quotidianamente moltissimi corsisti di trading e investitori. In pochi mesi abbiamo formato più di 500 persone e la maggior parte di loro ha iniziato non solo a guadagnare, ma a capire il valore della pazienza, della costanza e dell’applicare bene un metodo. Questo è un effetto compounding che porterà molto di loro ad avere un futuro economico molto più sereno e a realizzare i loro sogni e obbiettivi.

E tu hai già sperimentato la strategia dell’interesse composto? In quale ambito e con quali risultati? Quali sono state le principali difficoltà che ti sei trovato ad affrontare?

Altri articoli che potrebbero interessarti

Contatti

Hai bisogno di aiuto?

Utilizza il modulo di contatto per inviarci subito una richiesta di supporto.
Rispondiamo entro 1 ora a tutte le richieste.

Inserisci la tua migliore email per accedere al gruppo Telegram, ti invieremo le nostre analisi gratuitamente ogni domenica