fbpx

TikTok: OGGI IL GIORNO DECISIVO

Chi comprerà Tik Tok?

Molti di voi conosceranno TikTok, l’app cinese che da tempo è diventata virale in tutto il mondo.

Dietro TikTok si nasconde ByteDance, una multinazionale cinese di tecnologia con sede a Pechino e fondata solo nel 2012. Perché ora, anche nell’ambito finanziario, tutti parlano di TikTok?

Oggi, 15 settembre 2020, è la data ultima concessa da Trump per la vendita delle attività americane di TikTok. L’applicazione registra nei soli Stati Uniti 50 milioni di utenti attivi al giorno. Se la vendita non dovesse avvenire, gli USA potrebbero vietare l’applicazione nel loro territorio. La Cina accusa gli americani di “bullismo economico e tentazione di manipolazione politica”. Mi viene da aggiungere quella Cina che ha vietato nel suo paese youtube, Facebook e tante altre (nell’immagine sottostante solo una piccola parte), ma questa è altra storia.

Chi comprerà Tik tok?
Solo una parte dei siti o app vietati in Cina. (fonte wikipedia)

Quindi adesso cosa deve fare ByteDance? Ovviamente vendere, ma a chi?

Microsoft, in partner con Walmart, sarebbero state tagliate fuori da ByteDance. Questa non è una buona notizia per Walmart, che avrebbe tramite TikTok sicuramente accelerato il recupero del ritardi nei confronti di Amazon.

Nella giornata di ieri (Lunedì) sembrava fatta con Oracle (ORCL). Il titolo ha registrato infatti un incremento del 5%. ByteDance però avrebbe abbandonato l’idea di vendita vera e propria (che potrebbe essere valutata sui 50 miliardi) di TikTok per “seguire una partnership con Oracle” sperando in questo modo di evitare il divieto di utilizzo dell’app negli States. Anche questo accordo però sembra sfumato secondo quanto riporta la CGTN, network in lingua inglese della TV statale cinese CCTV, citando fonti anonime.

La questione degli algoritmi

Gli americani vogliono gli algoritmi di TikTok che ByteDance non vuole però cedere in seguito alle nuove restrizioni all’export di tecnologia cinese. Porte chiuse quindi sugli algoritmi di intelligenza artificiale e questo potrebbe complicare le trattative con i gruppi USA.

Chi comprerà Tik tok?

La domanda rimane questa: chi potrebbe aggiudicarsi TikTok? Trump non sembra intenzionato a voler prorogare la scadenza per la cessione stabilita ad oggi, quindi sarà una corsa all’ultimo minuto, come quando nel calcio si cerca di fare il colpo l’ultimo giorno di calciomercato. Ma qua non si tratta di un giocatore, ma di miliardi di dollari in ballo tra diverse multinazionali e la cosa potrebbe essere complicata da risolversi in poche ore.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Contatti

Hai bisogno di aiuto?

Utilizza il modulo di contatto per inviarci subito una richiesta di supporto.
Rispondiamo entro 1 ora a tutte le richieste.

Inserisci la tua migliore email per accedere al gruppo Telegram, ti invieremo le nostre analisi gratuitamente ogni domenica